Miccione; Calvagna

dmiccione@gmail.com

Davide Miccione è Dottore di Ricerca in Storia delle idee. Condirettore del semestrale Phronesis, ha insegnato in diversi master universitari (Enna, Messina, Venezia). Tiene un blog per il sito del settimanale Panorama dal titolo Filosofi in rete.
I suoi interessi di ricerca si sviluppano prevalentemente intorno al concetto di pratica filosofica, ai suoi nessi con la cultura filosofica contemporanea e in che misura la cosiddetta svolta pratica possa ripercuotersi sui paradigmi filosofici con cui siamo abituati a pensare la filosofia attuale. Lo interessano inoltre i tentativi della filosofia di identificare filosoficamente i nodi (etici, estetici e culturali) della contemporaneità.

Tra le sue pubblicazioni:

  • «Il frantoio di Talete. Note per una divulgazione filosofico-pratica», Phronesis. Semestrale di filosofia, consulenza e pratiche filosofiche n. 1 (2003). [pdf]
  • «Estetica del supereroe: Anders contro Eco», Intersezioni 1 aprile 2007.
  • La consulenza filosofica, Xenia, Milano 2007.
  • Guida filosofica alla sopravvivenza, Apogeo, Milano 2008.
  • (Con Neri Pollastri) L’uomo è ciò che pensa. Sull’avvenire della pratica filosofica, Di Girolamo, Trapani 2008.
  • Sébastien Charles, L’ipermoderno spiegato ai bambini, Bonanno, Acireale-Roma 2009, (a cura di D. Miccione).
  • «Quattro glosse sulla pratica della pratica filosofica», Phronesis. Semestrale di filosofia, consulenza e pratiche filosofiche n. 13 (2009). [pdf]
  • Aa.Vv., Singolarità e formularità. Saggi per una teoria generale dello stile, Ipoc Milano 2011, (a cura di S. D’Urso e D. Miccione).
  • Ascetica da tavolo. Pensare dopo la svolta pratica, Ipoc, Milano 2012.
  • La vita commentata. Una interpretazione del Glosari di Eugenio D'Ors, Bonanno, Acireale-Roma 2012.